mercoledì 20 maggio 2015

Il reishi un eccellente adattogeno naturale

Author By  Cinzia Dario

GLI ADATTOGENI NATURALI IN PARTICOLARE OPERANO SUI SISTEMI IMMUNITARIO, ENDOCRINO E NERVOSO AL FINE DI POTENZIARE  LE CAPACITÀ DELL’ORGANISMO DI RESISTERE ALLO STRESS E DI RAFFORZARE LE PROPRIE DIFESE NEI CONFRONTI DI AGENTI NOCIVI DI CARATTERE CHIMICO, FISICO, BIOLOGICO O MECCANICO.

La reazione  da stress è una reazione aspecifica del nostro organismo di fronte alle sollecitazioni esterne,  come una malattia, insufficiente riposo, determinate fasi della vita riproduttiva (gravidanza,  parto, allattamento), situazioni emozionali, che di solito si collega a disordini come ansia, insonnia, squilibri alimentari, difficoltà di concentrazione, irritabilità, depressione, stanchezza. Quindi un adattogeno naturale porta il nostro organismo a ritrovare l’equilibrio perduto, lo stimolano e lo fanno  reagire in modo positivo alle situazioni di stress fisico ed emotivo.
E’ stato constatato che le sostanze che troviamo nel Ganoderma Lucidum – Reishi vanno ad agire direttamente sul sistema immunitario, rafforzandone le difese e diventando più forte contro gli attacchi esterni. E’ il rimedio naturale più efficace contro l’indebolimento del sistema immunitario, infatti rafforzandolo vengono attivate le forze di autoguarigione e vengono  potenziati i processi fisici.
Inoltre le sostanze contenute nel Reishi hanno delle proprietà antiossidanti molto efficaci, tanto che riescono a ridurre fino al 50% la presenza nel sangue di due radicali molto aggressivi (superossido e idrossido). Un risultato decisamente positivo, difficilmente raggiungibile con altri antiossidanti.
L’azione antiallergica del Reishi avviene dopo la produzione di istamina e di altre sostanze  rilasciate dalle immunoglobuline. Infatti alcuni componenti del fungo riescono a ridurre la quantità in eccesso delle sostanze, procurando un notevole sollievo alla comparsa del fenomeno allergico.
The Verde, The Rosso, The Nero, The, Tè Verde, Tè Rosso, Tè Nero, Tè Ganoderma, The Reishi, Tè Reishi,Nelle affezioni cardiocircolatorie e nell’ipertensione arteriosa i componenti attivi del Reishi hanno una funzione molto importante. Aiutano a migliorare la fluidità del sangue e a prevenire queste patologie, a ridurre il colesterolo e i trigliceridi, ostacolano il raggruppamento delle piastrine che possono essere la causa di attacchi cardiaci e problemi di circolazione.

acquista prodotti al ganoderma lucidum su: www.fungoganoderma.dxneurope.eu

domenica 17 maggio 2015

Ganoderma lucidum contro i problemi intestinali e stitichezza


Parlare di intestino e Ganoderma Lucidum, il noto fungo dalla storia millenaria e dalle ormai note speciali proprietà, ci obbliga a parlare di fibre, le stesse fibre che, contenute nei beta-glucani, una volta assunte, non vengono assorbite, ma espulse dall’organismo.

Nel frattempo, assorbono sostanze pericolose, come potrebbero essere alcuni agenti cancerogeni, e ne prevengono l’assorbimento nell’ intestino. Ovviamente, ne accelerano anche l’eliminazione.
In caso di stitichezza, quando i movimenti intestinali non avvengono più di tre volte a settimana, provocando ovviamente forti dolori e difficoltà nel procedere con l’ espulsione delle feci, l’assunzione di Ganoderma lucidum, pùò migliorare il processo metabolico e ridare regolarità al nostro intestino.

Dobbiamo ricordarci, che il Ganoderma non agisce su un determinato organo, ma sul sistema di cui ne fa parte, riequilibrandolo e facendolo funzionare come dovrebbe…il nostro corpo è la nostra miglior medicina, e deve funzionare bene…

Quando un sistema tipo quello del sistema immunitario, ricomincia a fare quanto dovuto, potremmo avere degli effetti, che spesso vengono scambiati per effetti collaterali e non lo sono. Quindi, l’assunzione di Ganoderma Luidum non prevede dosaggi in base alla malattia ma in base alla gravità del problema.

Nota bene che in tutti i processi di miglioramento della salute dovuto a sostanze naturali e non chimiche, può verificarsi un peggioramento prima di avere dei miglioramenti che però rimangono spesso stabili.

Grazie a questo processo, chiamato effetto Rebound, il Ganoderma diventa un importante un rivelatore di problemi. In base al disturbo possiamo intuire che problema abbiamo…




Nel caso dell’ intestino ecco alcuni esempi.

V Diarrea: pulizia rifiuti tossici dal colon, se praticamente immediata, indica possibilità di cellule anomale nel colon.

V Stipsi: pulizia di tossine dall’intestino tenue.

V Feci con sangue rosso: possibili problemi al colon da approfondire.

V Feci con sangue scuro: possibili problemi di ulcera.

V Feci scure: è in atto probabilmente una disintossicazione.

Se cercate su google PUBMED (Una banca dati governativa di pubblicazioni scientifiche) potrete trovare il seguente articolo, assolutamente interessante ed importante.

Il fungo Ganoderma lucidum impedisce la colite associata a carcinogenesi nei topi.

BACKGROUND:
Studi epidemiologici suggeriscono che l’assunzione di funghi è inversamente correlata con formazioni tumorali gastriche, gastrointestinali e della mammella. Abbiamo recentemente dimostrato attività anti-tumorali e anti-infiammatorie, dell’ estratto di triterpeni isolato dal fungo Ganoderma lucidum. Lo scopo del presente studio è stato quello di valutare se il Ganoderma Lucidum impedisce la colite, associata a carcinogenesi.
CONCLUSIONI:
I nostri dati suggeriscono che il Ganoderma Lucidum potrebbe essere considerato un metodo dietetico alternativo per la prevenzione della colite associata a carcinogenesi.

Scritto il 19 aprile 2015 da Ale Rivale

acquista prodotti al ganoderma lucidum su: www.fungoganoderma.dxneurope.eu


Le propietà del ganoderma nel cane e nel gatto


IL GANODERMA LUCIDUM E IL CORDYCEPS NON SONO UTILIZZATI SONO NELLA MICOTERAPIA UMANA.

NUMEROSI STUDI INFATTI HANNO EVIDENZIATO UNA NOTEVOLE UTILITA' DI QUESTI ED ALTRI FUNGHI ANCHE IN CAMPO VETERINARIO.

IL GANODERMA NEL CANE E NEL GATTO E' IN GRADO DI RAFFORZARE IL SISTEMA IMMUNITARIO E DIVERSI STUDI HANNO DIMOSTRATO CHE PUO' PREVENIRE E CONTRASTARE ALCUNI TIPI DI TUMORE, GRAZIE A MECCANISMI DI INIBIZIONE DELL'ANGIOGENESI PATOLOGICA


(L'angiogenesi patologica può essere suddivisa in attività a bassa attività angiogenica (ad esempio danneggiamento dei tessuti in seguito ad un’ischemia o l’insufficienza cardiaca) o ad alta attività angiogenica, come ad esempio avviene nel cancro (sia tumori solidi sia ematologici) o in infiammazioni croniche (artrite reumatoide, malattia di Crohn, retinopatia diabetica, psoriasi, endometriosi e l’arteriosclerosi) E ALL'INDUZIONE DELL'APOPTOSI DELLE CELLULE TUMORALI (In biologia, il termine apoptosi, coniato nel 1972  indica una forma di morte cellulare programmata).

LE PROPRIETA' DEL GANODERMA NEL CANE E NEL GATTO, COME NELL'UMANO, SONO DOVUTE AI SUOI PIU' IMPORTANTI PRINCIPI ATTIVI:
 1) GLI ACIDI GANODERICI (triterpeni) STEROLI CHE INIBISCONO LE REAZIONI ALLERGICHE, LIMITANDO LA PRODUZIONE DI ISTAMINA, OTTIMIZZANDO LA RESPIRAZIONE CELLULARE E FAVORENDO LA FUNZIONALITA DEL FEGATO.
2) I POLISACCARIDI BETA-GLUCANI E GLI ETEREO BETA-GLUCANI, MOLECOLE IMMUNOSTIMOLANTI.
3) PROTEINE DEFINITE, PEPTIDI ANTI ALLERGICI, IPOCOLESTEROLIMIZZANTI E IPOTENSIVI.

APPARE CHIARO COME  L'IMPIEGO DEL GANODERMA E DEL CORDYCEPS POSSANO ESSERE  DI AIUTO AI NOSTRI AMICI IN MOLTE PATOLOGIE.
I LORO PRINCIPI ATTIVI LI RENDONO EFFICACI COME:
ANTIALLERGICI
ANTIVIRALI
ANTIBATTERICI
ANTIFUNGINI
ANTIOSSIDANTI
IPOCOLESTEROLIMIZZANTI
MUCOLITICI
EPATOPROTETTORI
ANTIINFIAMMATORI
REGOLATORI DELLA PRESSIONE SANGUIGNA
REGOLATORI DELLA GLICEMIA
MODULANTI NELLE ALLERGIE E
NELLE MALATTIE AUTOIMMUNI

COME PER GLI UMANI, LE INTERAZIONI CON ALTRI MEDICINALI RIGUARDANO GLI ANTIPIASTRINICI E GLI ANTICOAGULANTI, IN QUANTO IL GANODERMA NE PUO' RAFFORZARE GLI EFFETTI, E GLI IMMUNOSOPPRESSORI, A CAUSA DEL SUO ELEVATO POTERE IMMUNOSTIMOLANTE.

 ANCHE GLI EFFETTI COLLATERALI, CHE PERO' DEVONO SCOMPARIRE NEL GIRO DI QUALCHE GIORNO, SONO SIMILI NELL'UOMO E NELL'ANIMALE, NAUSEA VOMITO, DIARREA, PRURITO.

CHIEDETE AL VOSTRO VETERINARIO DI INFORMARSI SULLE PROPRIETA' DEL GANODERMA E DEL CORDYCEPS SE RITENETE CHE POSSANO ESSERE UTILI AL VOSTRO AMICO, E RICORDATE SEMPRE DI ACQUISTARE PRODOTTI BIOLOGICI, CERTIFICATI E PROVENIENTI DA COLTIVAZIONE IDROPONICA, COME QUELLA DI DXN.

LA COLTIVAZIONE IDROPONICA INFATTI CONSENTE DI COLTIVARE LONTANO DAL TERRENO  CHE PUO' ESSERE  RICCO SIA DI SOSTANZE NUTRITIVE, MA SPESSO ANCHE DI METALLI PESANTI COME IL PIOMBO, ALTAMENTE NOCIVI ALLA SALUTE.

DXN NON SOLO COLTIVA IN SACCHE DI TERRICCIO FERTILE E PURO, MA FORNISCE SOLO ACQUA FILTRATA E PURIFICATA.

acquista prodotti al ganoderma lucidum su: www.fungoganoderma.dxneurope.eu

giovedì 7 maggio 2015

Il Ganoderma per ostacolare l’Herpes

Il Ganoderma si presenta in sei colori diversi, ma la varietà rossa è più comunemente utilizzata e commercialmente, viene coltivata in Asia orientale.
Utilizzato nella medicina tradizionale per il trattamento di disturbi del fegato, pressione alta, l’artrite e altri disturbi, il Ganoderma è ritenuto da alcuni esperti importante per la longevità e mantiene la vitalità del corpo umano.
Il Ganoderma Lucidum è attualmente disciplinato negli Stati Uniti come supplemento dietetico. E’ anche incluso nella Farmacopea 2000 della Repubblica popolare Cinese come agente approvato per il trattamento di vertigini, insonnia, palpitazioni, mancanza di respiro, tosse e asma.
Herpes è un virus che causa una condizione molto scomoda e dolorosa, che a volte scoraggia le persone per il suo stato
In passato, l’Herpes è stata considerata una malattia grave all’inizio il trattamento era sconosciuto, non si conoscevano molte erbe naturali che potevano curarlo e guarire, l’Herpes è un tipo di virus, che giace dormiente nel corpo umano, finché non viene stimolato a causa di fattori ignoti.

Herpes può portare a condizioni come malattie del cuore, ipertensione, malattia di Alzheimer, il cancro, il lupus e la sclerosi multipla.
Il Ganoderma è utilizzato inoltre per circa 20 patologie che vanno dalla più grave alla meno complicata, le proprietà benefiche di questo grande antiossidante sono molto potenti, l’impiego del Ganoderma Lucidum sta diventando molto importante per molte persone che lo consumano.
Ci sono diversi modi per assumere il Ganoderma quello più pratico è sicuramente come integratore, ma ci sono diversi modi per assumerlo come le pillole, lozioni e bevande, e sicuramente ognuna di queste sono tutte molto efficaci, Ganoderma Lucidum inoltre è anche un adattogeno ciò significa che aiuta il nostro corpo a sollecitazioni diverse anche quelli che causano l’Herpes come stress, temperatura e sbalzi d’umore.
La miglior cura per l’Herpes è il Ganoderma , ad oggi si utilizzano molti prodotti chimici per il nostro corpo e questo non è sbagliato perchè se sono in commercio sicuramente sono efficaci, ma mai quanto i prodotti naturali come il Ganoderma Lucidum un prodotto può scadere, rovinarsi oppure non essere più efficace.
Invece un prodotto naturale può solo rovinarsi per problemi di clima oppure di un mantenimento non sano, il Ganoderma Lucidum non può essere venduto come alimento essendo non commestibile per via del suo sapore molto amaro, questo significa che durerà ancor di più visto che non è un prodotto fresco ma essiccato.
il 
Il Ganoderma Lucidum è sicuramente un prodotto unico nel suo genere e con molti benefici per il nostro corpo.
 

E' tempo di reishi, il "fungo dell'immortalità"

I funghi possono agire come un vero e proprio antibiotico naturale, concorrendo a mantenere elevato il livello degli anticorpi, e c'è chi li ritiene pure afrodisiaci.  Ma il ganoderma ha qualche particolarità


mercoledì 29 aprile 2015

Ganoderma lucidum: effetti antiossidanti e anti-invecchiamento

Tra le molteplici proprietà del Ganoderma Lucidum è importante anche quella di antiossidante naturale. In questo articolo andiamo a vedere come il Ganoderma ci può aiutare nel contrastare il processo di invecchiamento mantenendoci più giovani e vitali.

Noi tutti abbiamo un rapporto di amore-odio con l'ossigeno. È necessario, ma allo stesso tempo pericoloso per la nostra vita. Nel processo di utilizzo dell'ossigeno per creare energia, le nostre cellule creano anche un sottoprodotto chiamato radicali liberi. I radicali liberi sono  molecole di ossigeno che mancano di un elettrone e devono strappare un altro elettrone per essere in equilibrio. Se non viene neutralizzato da un antiossidante, che ha la capacità di dare a questo radicale libero l'elettrone che necessita, posssono crearsi radicali liberi più reattivi, che danneggiano la parete cellulare, le pareti dei vasi e anche il nucleo (DNA) della cellula.

A causa dei nostri stili di vita stressanti , dell'ambiente inquinato, e l'abuso di farmaci, la nostra generazione ha a che fare con i radicali  liberi molto di più rispetto a qualsiasi generazione precedente. Una volta che la quantità di radicali liberi supera il limite di difesa naturale del nostro corpo, il risultato sono lo stress ossidativo, l'invecchiamento e le malattie. Come possiamo prevenire lo stress ossidativo e ritardare l'invecchiamento? Aumentando il livello di antiossidanti nel nostro corpo, e migliorando la nostra capacità anti-ossidante.

 Il nostro sangue contiene già alcune sostanze fisiologiche anti-ossidanti, che sono questi enzimi:
  •     Glutatione perossidasi (GSH Px)
  •     Glutatione reduttasi (GSH Rd)
  •     Superossido dismutasi (SOD)
  •     Glucosio-6-fosfato deidrogenasi (G6PD)
  •     Catalasi

Questo sistema anti-ossidante multi-enzimatico è il sistema di difesa fondamentale delle nostre cellule per l'eliminazione dei radicali liberi. E se gli antiossidanti naturali del nostro corpo non sono sufficienti o non possono far fronte al danno ossidativo? Cerchiamo un aiuto esterno. Il Ganoderma Lucidum può essere la soluzione.

C'è qualche prova per dimostrare che il ganoderma può ritardare l'invecchiamento e prolungare la vita?

Esperimenti di laboratorio su cavie mettono in evidenza una vita più lunga dopo essere stati alimentati con Ganoderma tutta la loro vita.
    Sia l'indice di ossidazione e l'indice biochimico mostrano che la capacità anti-ossidante è migliorata.
    I topi alimentati con Ganoderma avevano cellule del fegato con una migliore capacità anti-ossidante e un più alto tasso di sopravvivenza cellulare. Hanno mostrato migliori capacità di apprendimento e memoria.

    In uno studio in doppio cieco cross-over  test clinico sull'uomo, i volontari hanno preso 12 capsule (2.7g) di ganoderma al giorno per 6 mesi. Si è riscontrato che il Ganoderma rafforza la capacità globale anti-ossidante sia del  plasma che dei globuli rossi, e riduce lo stato di ossidazione. C'è un significativo aumento dell'attività degli enzimi SOD, G6PD, catalasi, GSH Px e GSH Rd. I globuli rossi possono vivere più a lungo, lavorare meglio come portatori  di ossigeno e possiedono una migliore capacità di eliminare l'anidride carbonica.

    Ulteriori studi clinici hanno indicato che chi assumeva ganoderma lucidum si sentiva più energico e la condizione mentale era migliorata. Volontari con promlemi al fegato hanno sperimentato un miglioramento dopo 6 mesi di assunzione del Ganoderma lucidum. Sembra vi sia una forte tendenza delle persone che prendono ganoderma lucidum (reishi) per un periodo prolungato, a mostrare meno sintomi di malattia, si sentono più vitali e godono di una vita più lunga.

acquista prodotti al ganoderma lucidum su: www.fungoganoderma.dxneurope.eu

Ganoderma Lucidum come protettivo del fegato

Può il Ganoderma lucidum proteggere il nostro fegato?

Nel fegato risiede gran parte del sangue circolante nel corpo. Questo organo opera la dintossicazione del sangue dalle sostanze tossiche, come i farmaci e sostanze inquinanti che possiamo ingerire con il cibo. Ma quando il fegato è sovraccarico non riesce più a compiere le sue funzioni in modo efficace e si può ammalare. In questo articolo andremo a vedere se e come ilganoderma lucidum ci può aiutare a disintossicare il nostro fegato.

Dal momento che il nostro fegato manca di nervi, i danni allo stadio iniziale possono non essere percepiti. Ad oggi, l'epatite virale rimane incurabile e può essere controllata solo con i farmaci tradizionali come silimarina (estratto di cardo mariano), quello più comunemente usato.
 Proteggere il fegato, piuttosto che aspettare di trattare i disturbi del fegato quando si presentano, può essere il modo migliore di procedere dal momento che è quasi impossibile evitare il contatto con le sostanze tossiche che possono danneggiare il fegato.

Una volta che le cellule epatiche sono danneggiate, rilasceranno enzimi GPT (ALT) e GOT (AST). Maggiore è il danno, maggiore i valori di questi indici di funzionalità epatica. Il GPT è un indice più rappresentativo per la sua specificità sul fegato. Il GOT è presente anche nel cuore, reni, cervello e muscolo scheletrico.
Più di 30 studi scientifici sono stati pubblicati sull'utilizzo di ganoderma lucidum o Reishi nellaprotezione del fegato.

I risultati del test mostrano che le cavie trattate con prodotti a base di Ganoderma lucidum  hanno avuto una diminuzione significativa dei valori di GPT e GOT dopo 3 settimane. Nel modello di sperimentazione animale per abbassare le GPT  e  i valori GOT, l'estratto di Ganoderma lucidum ha l'effetto di alleviare i disturbi legati al fegato .
Quando il fegato è danneggiato, attiva la funzione di rigenerazione delle cellule del fegato. L'esperimento ha scoperto che le cavie con un dosaggio maggiore del Reishi avevano livelli più elevati di proteine ​​nel fegato. In altre parole , il Ganoderma lucidum può aumentare la quantità di proteine nel fegato, ossia aumentare la rigenerazione delle cellule del fegato.

ganoderma lucidum
Lo studio ha anche concluso che, sebbene la  silimarina sia considerata un efficace trattamento per l' epatite, ha dimostrato un effetto minore sulla riduzione della fibrosi rispetto al ganoderma lucidum. L'incremento della dose di silimarina potrebbe fornire risultati migliori ma  maggiori possibilità di effetti collaterali .
Questo studio è stato pubblicato sul The American Journal of Chinese Medicine nel 2004.
In un altro studio, del 2000, di Bi- Lin Fong e Miao-Ling Chen della National Taiwan University,  i risultati indicano che il reishi  ha capacità anti-ossidante sul  fegato.

Studio sugli effetti del Ganoderma lucidum sul Fegato umano

Nel 2005 , il Prof. Jin-Kun Wang Chung Shan della Medical University ha condotto uno studio clinico su 40 volontari sani utilizzando  estratti del corpo fruttifero di reishi per oltre 3-6 mesi. I risultati sono stati:

  •     L'estratto riduce gli indici dei valori del fegato
  •     Più si utilizza l'estratto, più il valore di GPT epatica scende 


Sembra quindi che il Ganoderma lucidum possa offrire una protezione del fegato perché aiuta a proteggere il fegato da danni riducendo sintomi legati al fegato e in caso di danno epatico, il reishi  favorisce la riproduzione delle cellule del fegato.

acquista prodotti al ganoderma lucidum su: www.fungoganoderma.dxneurope.eu

Come Dimagrire con Reishi?


Come dimagrire con Reishi. Una delle principali domande che mi arrivano sul blog, soprattutto da parte delle donne, è se il Ganoderma fa davvero dimagrire e come perdere peso con reishi. Per questo motivo ho deciso di scrivere questo articolo: vorrei cercare di spiegare quali sono le caratteristiche del reishi per quel che riguarda la dieta, il dimagrimento e il nostro aspetto fisico.

Leggendo alcuni articoli sul web ho notato che c’è molta confusione a riguardo. Molti fornitori, cercando di ottenere più clienti, affermano che il Ganoderma Reishi dimagrisce e praticamente promettono miracoli sulle capacità del Reishi per farti perdere peso.

Attenzione: il Ganoderma “da solo” non fa dimagrire.

Il Ganoderma Lucidum, come qualsiasi altro integratore alimentare tradizionale, non fa miracoli. Questo significa che “da solo” non ti aiuterà a perdere peso né ti farà diventare una modella in pochi mesi. Non credere a chi ti dice queste cose perché non è vero.

Ora vedremo come dimagrire con reishi, cosa può fare per te il Ganoderma, per quel che riguarda il peso, l’obesità e l’aspetto fisico.

Come Perdere Peso con Reishi: Il Ganoderma Lucidum come parte della dieta

Il Ganoderma Lucidum, come ti ho detto poco fa, è un integratore alimentare. Questo significa che non può sostituire una dieta sana ed equilibrata, ma la deve completare.

Se seguirai una routine alimentare adatta ai tuoi obiettivi (dimagrire, mantenere il tuo peso, anticolesterolo, ecc…), il Ganoderma Lucidum ti aiuterà ad ottenere più velocemente i risultati.

Come dimagrire con reishi. Perché il Ganoderma ti aiuta a perdere peso, quali sono i benefici?.

Ci sono diversi punti che bisogna considerare per capire come il Ganoderma Lucidum, nella dieta quotidiana, può aiutarti a perdere peso e sapere come dimagrire con reishi .

Aumenta il metabolismo
Diversi studi hanno dimostrato la capacità del Ganoderma Lucidum di aumentare il tasso metabolico. Questo significa che il tuo corpo usa più energia per realizzare la digestione, ovvero più calorie vengono bruciate in modo che si riducano i depositi di grasso e il tuo peso possa diminuire.

I polisaccaridi del Ganoderma migliorano la digestione
Uno dei principali componenti del Ganoderma, i polisaccaridi, hanno una potente attività disintossicante che migliora la digestione. Questo fattore può indirettamente implicare una perdita di peso.

Il Ganoderma Lucidum come regolatore naturale della tiroide
La tiroide è la ghiandola responsabile della produzione di ormoni. Se questa ghiandola non funziona in modo regolare possono comparire problemi di sovrappeso o di obesità. Il Reishi ha la capacità di regolare la tiroide per mettere in equilibrio gli ormoni. In questo modo, se ci sono problemi di peso come risultato di uno squilibrio ormonale, vengono subsannati in modo naturale.

Il Ganoderma migliora il flusso del sangue
Nel caso delle donne, uno dei principali motivi di aumento di peso è la ritenzione idrica dovuta aproblemi circolatori. Gli studi clinici realizzati con animali hanno confermato che il Ganoderma può dilatare l’arteria coronaria, aumentare il flusso sanguigno e migliorare la circolazione in generale per evitare la ritenzione idrica e la comparsa di varici.

Aiuta a ridurre il livello di colesterolo nel sangue
reishi

Il Ganoderma Lucidum possiede proprietà ipocolesterolemizzanti. Infatti, si tratta di un fungo che, grazie ai suoi principi attivi, è in grado di ridurre i livelli plasmatici di colesterolo perché inibisce il suo assorbimento da parte del sangue.

Uno studio realizzato dal Dipartimento di Farmacologia dell’Università di Valencia, in Spagna, dimostra come alcuni triterpeni del Ganoderma Lucidum hanno la facoltà di inibire sia l’assorbimento che la sintesi del colesterolo.

Attività Componenti   Responsabili
Antitumorale Polisaccaridi / Triterpeni
Ipoglicemizzante Polisaccaridi
Immunomodulante Polisaccaridi
Citotossicità di fronte a cellule cancerose Triterpenoidi
Epatoprotettiva Triterpenoidi
Inibitoria di liberazione di stamina Triterpenoidi
Inibitoria di assorbimento di colesterolo Triterpeni
Inibitoria della sintesi del colesterolo Triterpenoidi
Stimolante di aggregazione piastrinica Triterpenoidi / adenosina
Antivirale HIV Triterpenoidi
Induzione dell’apoptosi Triterpeni
Fonte: Fitoterapia.net

Quelli che abbiamo appena visto sono alcuni dei motivi per cui il Ganoderma potrebbe contribuire ad una perdita di peso. Se associato ad una dieta sana e equilibrata ti aiuterà a sapere come dimagrire con reishi e ad ottenere risultati favolosi, non solo per quel che riguarda il tuo peso, ma anche per la tua salute in generale.

In ogni caso, se stai seguendo una dieta per dimagrire o stai prendendo alcuni tipi di farmaci, ti consiglio di parlare con il tuo medico, prima d’iniziare ad assumere il Ganoderma Lucidum.

Prima di concludere con questo argomento, e visto che il Ganoderma principalmente aiuta a prevenire le malattie, vorrei parlarti di un ultimo studio che dimostra le potenzialità del fungo per prevenire l’obesità.

Come Perdere Peso con Ganoderma: Reishi e Obesità

Uno studio sperimentale condotto dal Dipartimento di Farmacologia, dell’Università di Jahangirnagar, in collaborazione con il NAMDEC (National Mushroom Development and Extension Center) e realizzato su 36 cavie dimostra le proprietà del Ganoderma Lucidum come prodotto naturale per la prevenzione dell’obesità.

Lo studio è durato 28 giorni ed è stato realizzato su 36 cavie, divisi in tre gruppi diversi. Uno dei gruppi è stato sottoposto ad una dieta base; l’altro gruppo è stato sottoposto ad una dieta ricca di grassi; e il terzo gruppo è stato sottoposto ad una dieta ricca di grassi con un’aggiunta di un 5% di polvere di Ganoderma Lucidum.

Lo studio sperimentale, riguardo come perdere peso con reishi, ha dimostrato come, dopo i 28 giorni, il peso corporeo nelle cavie del terzo gruppo è diminuito riguardo agli altri due gruppi.

Bibliografia:

-          Ahima RS. Adipose tissue as an endocrine organ. Obesity (Silver Spring) 2006 Aug;14 Suppl 5:242S-249S.:242S-9S.

-          Haque WA, Garg A. Adipocyte biology and adipocytokines. Clin Lab Med 2004 Mar;24(1):217-34.

-          Douketis JD, Sharma AM. Obesity and cardiovascular disease: pathogenic mechanisms and potential benefits of weight reduction. Semin Vasc Med 2005 Feb;5(1):25-33.

Scritto da Luca Valentini
Giornalista e naturopata

acquista prodotti al ganoderma lucidum su: www.fungoganoderma.dxneurope.eu

Il reishi nella lotta contro le leucemie e i linfomi

leucemia_reishiIl  reishi è considerato il fungo più efficace nella lotta contro diversi tipi di tumori del sangue. Infatti, nonostante siano state riscontrate numerose proprietà verso altri tipi di tumori, quelle verso le leucemie sono le proprietà meglio descritte e comprovate del reishi.

Esistono diverse forme di leucemie: alcune producono cellule sanguinee immature, più piccole del normale (leucemia acuta), mentre altre producono cellule grandi e deformi (leucemia cronica).
Le forme di azione del reishi sono diverse: in alcuni casi è stato riscontrato che stimola la corretta formazione delle cellule sanguinee affette, in altri si ha visto che stimola la distruzione delle cellule tumorali ed, infine, per alcune leucemie è in grado di limitare la formazione di cellule tumorali e allo stesso tempo di favorire lo sviluppo di cellule sane.
Di seguito si citano dati concreti su tipo di leucemia, forma di azione e principi attivi responsabili.
Alcuni polisaccaridi contenuti nel Ganoderma lucidum (GL-P) stimolano la maturazione dei monociti leucemici a cellule dendritiche (o macrofagi). Questi effetti sono stati evidenziati nel caso delle leucemie di tipo TPH-1.
Altri composti del reishi (GLC) riducono la formazione di cellule tumorali nella leucemia di tipo K562 e allo stesso tempo sembrano stimolare la formazione di linfociti macrofagi nel midollo osseo.
Determinati polisaccaridi del reishi sono capaci di provocare la morte delle cellule leucemiche via MAPK e PI3K.
Altri studi dimostrano che i polissacaridi di G. lucidum provocano l'apoptosi delle cellule tumorali nella leucemia di tipo HL-60.
Per combattere le leucemie di tipo NB-4 è stata riscontrata l'efficacia dei polisaccaridi del reishi in combinazione con estratti della pianta Duchesnea chrysantha.
Altri meccanismi per la lotta contro questi tumori sono stati riscontrati per le leucemie di tipo WEHI-3, U937 e THP1.
Le conclusione di tutti gli studi che si riportano di seguito ndicano che il Ganoderma lucidum può essere un ottimo complemento per il trattamento delle leucemie e dei linfomi.

acquista prodotti al ganoderma lucidum su: www.fungoganoderma.dxneurope.eu

Studi e ricerche
Ergosta-7,22-diene-2β,3α,9α-triol from the fruit bodies of Ganoderma lucidum induces apoptosis in human myelocytic HL-60 cells.
Systems Analysis Reveals Apoptosis and Macrophage Differentiation Induced by Ganoderma lucidum Polysaccharides.
Polysaccharide purified from Ganoderma lucidum inhibits spontaneous and Fas-mediated apoptosis in human neutrophils through activation of the phosphatidylinositol 3 kinase/Akt signaling pathway.
Active lipids of Ganoderma lucidum spores-induced apoptosis in human leukemia THP-1 cells via MAPK and PI3K pathways.
Cytotoxic action of Ganoderma lucidum on interleukin-3 dependent lymphoma DA-1 cells: involvement of apoptosis proteins.
Enhanced induction of mitochondrial damage and apoptosis in human leukemia HL-60 cells by the Ganoderma lucidum and Duchesnea chrysantha extracts.
Ganoderma lucidum causes apoptosis in leukemia, lymphoma and multiple myeloma cells.
Effect of Japanese Ganoderma Lucidum on production of interleukin-2 from murine splenocytes.
Ganoderma lucidum polysaccharides in human monocytic leukemia cells: from gene expression to network construction.
Ganoderma lucidum Polysaccharides Induce Macrophage-Like Differentiation in Human Leukemia THP-1 Cells via Caspase and p53 Activation.
Ganoderma lucidum polysaccharides can induce human monocytic leukemia cells into dendritic cells with immuno-stimulatory function.
Ganoderma lucidum (Curt.: Fr.) P. Karst. and G. lipsiense (Batsch) Atk. Do Not Induce Micronuclei in Cultured Human Lymph.

martedì 21 aprile 2015

Ganoderma può contribuire a ridurre il colesterolo

La malattia cardiovascolare è stato definito un'epidemia di specie in Nord America e in Europa. Non sorprende se si considera un tipico stile di vita nordamericano di non abbastanza attività fisica, dieta ricca di grassi saturi, e di vita facendo salire i livelli di stress ritmo veloce.

Anche se il National Center for Health Statistics ha riferito americani colesterolo medio totale è scesa notevolmente da 1978 - 1990, l'American Heart Association ha riportato 98,1 milioni di americani adulti hanno ancora livelli limite di colesterolo nel sangue e questo li mette a maggior rischio di sviluppare malattie cardiovascolari.



Elevati livelli di colesterolo sono uno dei principali fattori di rischio identificati dalla American Heart Association per lo sviluppo di malattie cardiovascolari, che è il killer numero uno in Nord America ed Europa. Abbiamo bisogno di ridurre i livelli di colesterolo.

L'adenosina che si trova in Ganoderma lucidium ha contribuito a ridurre il colesterolo

Questo numero uno erba nominale nella medicina tradizionale cinese ha molte proprietà curative potenti. Un essere che essa può contribuire a ridurre il colesterolo e può o aiutare il fegato a sopprimere la sua produzione.

I ricercatori del Beijing Collegio di Medicina Tradizionale Cinese ha scoperto che adenosina che si trova in Ganoderma lucidium ha contribuito a ridurre il colesterolo nei loro studi.

I ricercatori del Centro di Ricerca Nestlé in Svizzera chiamato Ganoderma lucidium "una rinomata specie medicinali". Nel loro studio sui criceti e cavie, lanosterolo oxgenated derivato da Ganoderma lucidium "la sintesi del colesterolo inibito".

Con criceti era in grado di ridurre il colesterolo (totale) del 9,8% e livelli di HDL del 11,2%.
Nel maialino il lanosterol ossigenato derivato dal fungo Ganoderma lucidium è stata in grado di ridurre il colesterolo (totale) del 20%, LDL del 27%, e HDL del 18%.

La conclusione è stata che i ricercatori Ganoderma "ha il potenziale per ridurre il colesterolo LDL in vivo (all'interno del corpo) attraverso vari meccanismi ... nuovi alimenti e medicinali innovativi che abbassano il colesterolo contenenti Gl (Ganoderma lucidium) sono immaginato."

Peter Arnold







acquista prodotti al ganoderma lucidum su: www.fungoganoderma.dxneurope.eu



Fungo Reishi proprietà antiallergiche

Nel Ganoderma Lucidum (Reishi) hanno dimostrato proprietà antiallergiche.
Il Ganoderma Lucidum è stato utilizzato nel corso della storia come una possibile soluzione ai problemi di allergie, ma che, prima di essere utilizzato in modo empirico, cioè, sapeva che il loro uso è stato benefico, ma incerto perché e come ha agito.

Ora ho intenzione di continuare a fare studi su questa proprietà in modo vantaggioso per la nostra salute come il suo potere antistaminico.

In uno studio in doppio cieco, 91 persone con asma persistente, da moderata a grave con prednisone, sono stati studiati per confrontare l'efficacia, la sicurezza e gli effetti immunomodulatori del trattamento con ASHMI (formula che contiene Ganoderma Lucidum) rispetto al Trattamento prednisone per 4 settimane 51. In questo studio, gli autori hanno concluso che l'anti-asma intervento erboristeria sembrava essere una medicina alternativa sicuro ed efficace per il trattamento di asma. In prednisone contrario, ASHMI avuto alcun effetto negativo sulla funzionalità surrenalica e ha avuto un effetto benefico sulla bilancia dei linfociti Th1 e Th2.

Uno studio è stato recentemente completato per esaminare la sicurezza, la tollerabilità e gli effetti immunologici di amministrazione complementare ASHMI (compresi Ganoderma lucidum) alla terapia standard con corticosteroidi (budesonide Turbuhaler-Pulmicort) nei bambini tra i 5-14 anni con asma persistente, con o senza rinite allergica in Cina 23. I risultati hanno mostrato che il ASHMI era sicuro e ben tollerato nei bambini. Come previsto, sia con il trattamento standard, come ASHMI più terapia standard migliorato significativamente i sintomi clinici. Tuttavia, i punteggi migliori sui sintomi era più alta nel gruppo trattato con ASHMI più terapia standard, rispetto al gruppo in cui solo la terapia standard utilizzato, in particolare sintomi nasali. Inoltre, questo gruppo trattato con ASHMI e terapia standard ha mostrato una riduzione significativamente maggiore nel siero totale immunoglobuline IgE (p <0.05) e la proteina cationica degli eosinofili (p <0.05), ma superiore IFN-γ livelli sierici (p <0,001) dopo 3 mesi di trattamento rispetto alla terapia standard.


Dal punto di vista del cibo immunomodulatorie era che la dieta e nutrizione possono influenzare il funzionamento dei vari parametri immunologici. Questo concetto può essere utilizzato per prevenire o ridurre le reazioni allergiche attraverso lo sviluppo di alimenti o ingredienti. In questo senso, ci sono prodotti alimentari e ingredienti che mostrano questo potenziale, con particolare attenzione alla β-glucani e proteine ​​immunomodulante fungine 52. Beta-glucani legano alle cellule del sistema immunitario, come macrofagi e cellule NK . I β-glucani esercitano i loro effetti immunomodulatori attraverso l'attivazione del modo naturale, per esempio, nei macrofagi 16, 47 e stimolate produzione di TNF-α, IFN-γ e IL-12.

Allergie
e gli effetti mitiganti osservati in allergie arachidi in un modello di ratto dopo l'applicazione di un preparato contenente β-glucani del Ganoderma Lucidum 21, 40, compresa la fornitura a lungo termine di protezione di anafilassi, inducendo un cambiamento vantaggioso di risposte immunitarie causato in gran parte da elevata CD81, le cellule T, IFN-γ 41.

La rilevanza biologica di proteine ​​immunomodulante fungine (FIP) per la mitigazione di allergia è che erano in grado di inibire le reazioni allergiche agli alimenti e reazioni allergiche respiratorie nei topi quando applicato per via orale o nasale route 52.

Quando preparati proteine ​​immunomodulatori (FIP) di G. lucidum LZ-8 è applicata per via orale a 50 ratti maschi sono risultati essere efficace nei casi di infiammazioni causate da allergia respiratoria a Dermatophagoides pteronyssinus 27.







BIBLIOGRAFIA:

51. Wen, M. C., C. H. Wei, Z.Q. Hu, K., Srivastava, J. Ko, S.T. Xi, D.Z. Mu, J. B. Du,
G. H. Li, S. Wallenstein, H. Sampson, M. Kattan e XM Li. 2005.
L'efficacia e la tollerabilità di antiasthma intervento fitoterapia in
Con pazienti adulti moderata-grave di asma allergico. Journal of Allergy
e immunologia clinica 116 (3): 517-524.

23. Li, X.M. 2009. complementare e medicina alternativa in allergico pediatrica
disturbi. Curr. Opin. Allergy Clin. Immunol. 9 (2): 161-167.

52. Wichers, H. 2009. immunomodulazione dal cibo: promettendo concetto per mitigare
malattie allergiche? Anal. Bioanal. Chem 395 :. 37-45.

16. Kataoka, K., T. Muta, S. Yamazaki e K. Takeshige. 2002. Attivazione
dai macrofagi -β-D-glucani lineare (1 → 3). J. Biol Chem 277 (39) ..:
36.825-36.831.

47. Volman, J. J., J. D. Ramakers e J. Plat. 2008. modulazione alimentare di immune
funzione beta-glucani. Physiol. Behav. 94 (2): 276-284.

21. Li, X.M., T.F. Zhang, C. K. Huang, K. Srivastava, A.A. Teper, L. Zhang, B.H.
Schofield e H. A. Sampson. 2001. Food Allergy Herbal Formula-1
(FAHF-1) blocchi arachidi indotta anafilassi in un modello murino. J.
Allergy Clin. Immunol. 108: 639-646.

40. Srivastava, K.D., J.D. Kattan, Z.M. Zou, J. H. Li, Zhang L., S. Wallenstein, J.
Goldfarb, H. A. Sampson e X.M. Li. 2005. La base di erbe cinesi
Reazioni medicina formulato FAHF-2 blocchi completamente anafilattiche in
un modello murino di allergia arachidi. Journal of Allergy and Clinical
Immunologia 115 (1): 171-178.

 41. Srivastava, K.D., J.D. Kattan, Z.M. Zou, J. H. Li, Zhang L., S. Wallenstein, J.
Goldfarb, H. A. Sampson e X.M. Li. 2009. Food Allergy Herbal
Formula-2 silenzi anafilassi arachidi indotta per un prolungato
periodo dopo il trattamento con cellule IFN-g-produzione CD81 T. Journal of
Allergia e Immunologia Clinica 123 (2): 443-451.

27. Liu, Y.H., C.F. Tsai, M.C. Kao, Y.L. Lai e J.J. Tsai. 2003. Efficacia di Dp2
La terapia nasale per Dp-2 indotta infiammazione delle vie aeree nei topi: utilizzando orale
Ganoderma lucidum come un immunomodulatore. J. Microbiol. Immunol.
Infettare. 36: 236-242.




Depressione e ganoderma lucidum

Segni di depressione:
Molte persone soffrono di depressione, senza rendersene conto. Ecco una breve lista di controllo dei sintomi della depressione:

Tristezza per tutto il giorno, quasi ogni giorno
Perdita di interesse o piacere delle vostre attività preferite
Sentimenti eccessivi o inappropriati di colpa o indegnità
Pensieri di morte o di suicidio
Cambiamento di appetito o di peso
Difficoltà di concentrazione
Affaticamento o mancanza di energia
Dormire troppo o troppo poco
Sentimenti di irrequietezza o lentezza nel linguaggio, pensiero o azione
Insieme a questi sintomi di depressione, si può verificare i sintomi associati di depressione, tra cui:

Dolori e dolori
Pianto
Preoccupazione costante
Abitazione in pensieri negativi
Girando costantemente le cose nella vostra mente
Irritabilità
Ansia
Se si verifica una combinazione di questi sintomi, si potrebbe considerare dando Ganoderma una prova prima di dedicarsi alla prescrizione medica.

Come può Ganoderma Aiuto depressione?
Ganoderma è un adattogeno nota. Secondo l'Università del Maryland Medical Center un adattogeno è una sostanza che aiuterà il vostro corpo far fronte allo stress, sia fisico che mentale. Ganoderma può alleviare la fatica e lavorare per migliorare la salute del vostro sistema immunitario. Queste proprietà immunostimolanti hanno dimostrato di aiutare le persone ad affrontare con lo stress fisico della malattia. Per quanto riguarda lo stress mentale e una buona salute mentale, Ganoderma può lavorare per migliorare e alleviare i sintomi di ansia, insonnia e depressione.


Uno studio del 2005 con risultati pubblicati nel Journal of Medicinal alimentare ha dimostrato che Ganoderma è efficace nell'alleviare i sintomi di nevrastenia, che è una condizione caratterizzata da esaurimento nervoso. Lo studio ha trovato che Ganoderma migliorato significativamente la materie di studio senso di benessere oltre a ridurre la fatica.

Ma c'è di più! Uno studio del 2009 pubblicato sulla Evidence Based Complementary and Alternative Medicine Journal ha rilevato che Ganoderma aiuta a proteggere il cervello contro la degenerazione dei neuroni, riducendo il danno infiammatorio. Ganoderma potrebbe essere un'alternativa efficace e sicuro per la prescrizione di farmaci con effetti collaterali debilitanti se si hanno sintomi di depressione.

Se si hanno problemi con la depressione, perché non guardare nel armadietto dei medicinali di Madre Natura del Ganoderma, il Re delle Erbe? Potrebbe aiutare!


acquista prodotti al ganoderma lucidum su: www.fungoganoderma.dxneurope.eu


Prendere Ganoderma può ridurre le cellule tumorali e recidiva

Singapore referto medico ha indicato: la radioterapia e la chemioterapia ha causato la morte diretta di un terzo dei pazienti affetti da cancro

Dr. Youpeng Huang, direttore del Beijing International Anti-Aging Medical Center, ha sottolineato che il trattamento del cancro in corso in tutto il mondo si è basata su un equivoco. Si concentra sulle cellule tumorali cercando ogni mezzo per ucciderli. Cellule tumorali radioterapia e chemioterapia uccidere, ma allo stesso tempo uccidere anche le cellule del sistema immunitario, con conseguente perdita di auto-difesa del paziente. Di conseguenza, molti pazienti muoiono durante la fase di riabilitazione. (Un rapporto medico da Singapore ha indicato che la radioterapia e la chemioterapia hanno causato la morte diretta di un terzo dei pazienti affetti da cancro.)

Il corpo umano contiene necrosi così come le cellule tumorali. La crescita di queste cellule è un prodotto del metabolismo del corpo. Per superare crescita tumorale dipende prevenzione. È unilaterale ad escludere dal trattamento tagliando fuori o irradiare il tumore al fine di curare i pazienti Caner.

Recenti studi dimostrano che i malati di cancro fase precoce possono recuperare da radioterapia e chemioterapia. Tuttavia, intermedie o in ritardo stadio i pazienti sono generalmente troppo debole dopo la radioterapia e la chemioterapia per riguadagnare la loro salute. Il trattamento drastico, infatti, accelera la morte di frequente. Indagine clinica dimostra che la maggior parte dei malati di cancro non sono diagnosticati fino alla fase intermedia o in ritardo. Essi sono già affetti da disagio fisico e compromessi in immunità. Così, gli esperti consigliano misure per migliorare le condizioni generali di salute e migliorare l'immunità da prendere prima della radioterapia al fine di aspettarsi il miglior risultato. E 'saggio correre in trattamento senza prima una buona base.

macrofagi

Note: Si raccomanda che i malati di cancro hanno prodotti Ganoderma lucidum almeno due settimane prima della chemioterapia. Sarà effettivamente migliorare l'attività cellulare e minimizzare i danni al sistema immunitario a causa della chemioterapia. Questi effetti richiedono tempo. Non si può semplicemente aspettare un turn-around durante la notte.

Registrato nella farmacopea cinese, Ganoderma lucidum può migliorare notevolmente l'immunità. È adatto a pazienti oncologici in trattamento farmacologico, nonché per il loro recupero post-operatorio.


Polisaccaridi, i principi attivi di Ganoderma lucidum, migliorare la crescita e la moltiplicazione delle cellule immunitarie e macrofagi fagocitosi. Allo stesso tempo, possono attivare generatrice linfociti fattori stimolanti suddividere l'attività telomerasica e accelerare la morte delle cellule tumorali. Triterpeni Ganoderma, d'altro canto, possono promuovere metabolismo umano e la funzione di disintossicazione, nonché inibire la crescita e metastasi delle cellule tumorali. Ha inoltre contribuire a migliorare l'appetito e ridurre gli effetti collaterali causati da farmaci.


Fagocitosi macrofagi

Ganoderma lucidum è un tesoro che ha ricevuto una crescente attenzione da parte della comunità medica in tutto il mondo. Come si dice, prevenire è meglio che curare. Prodotto Granoderma può fare proprio questo per voi!

Editor: Jacky, Fujian Xianzhilou


acquista prodotti al ganoderma lucidum su: www.fungoganoderma.dxneurope.eu

 

lunedì 20 aprile 2015

Difese imunitarie basse combattile con il reishi

 Cause delle difese immunitarie basse

1. Stress
Molti di noi spesso non lo sanno ma lo stress è il maggior responsabile di un sistema immunitario debole ed è causa delle difese immunitarie basse. Lo stress cronico  causato da situazioni stressanti o eventi che durano per un lungo periodo di tempo  aumenta i livelli di cortisolo del corpo che diminuisce la produzione di prostaglandine "buone".

Le prostaglandine buone sono molecole del nostro organismo che hanno la funzione di  messaggeri cellulari che supportano la funzione immunitaria, dilatano i vasi sanguigni, fluidificano iul sangue e hanno proprietà anti-infiammatorie.
Lo stress cronico può renderci più sensibili a raffreddori e influenza, così come ci può portare a gravi problemi di salute come le malattie cardiache, diabete e altre malattie.

Per ridurre lo stress, causa delle difese immunitarie basse, sono utili attività come lo yoga, la meditazione, ma fa molto bene anche ridere e avere un approccio positivo alla vita. In questo modo è possibile sconfiggere lo stress cronico o prevenirlo.

2. Una dieta povera
Un consumo prolungato ed eccessivo di zuccheri raffinati e cibi altamente elaborati, contenenti pesticidi, additivi chimici e conservanti può indebolire il sistema immunitario e renderlo vulnerabile allo sviluppo di patologie croniche.

Uno studio pubblicato sull'American Journal of Clinical Nutrition ha rilevato che la capacità dei globuli bianchi di eliminare i batteri è notevolmente ostacolata per ben 5 ore dopo aver mangiato 100 g di zucchero (equivalente a tre lattine di bibite zuccherate).

Una dieta sana dovrebbe includere molta  frutta, verdura, cereali integrali e latte a basso contenuto di grassi, tutti cibi che rinforzano un sistema immunitario debole.

3. Troppo alcol
L'alcol, come lo zucchero, consumato in eccesso può ridurre la capacità dei globuli bianchi di uccidere i batteri. I danni al sistema immunitario aumentano in proporzione alla quantità di alcol consumato che è causa di difese immunitarie basse.

A breve termine, l'assunzione di alcol in eccesso aumenta il numero di incidenza  di raffreddori.

A lungo termine, l'alcol può ostacolare il funzionamento delle cellule immunitarie, aumentando quindi la suscettibilità alle malattie infettive e al cancro, conseguenza di difese immunitarie basse.

4. Dormire poco
Senza una quantità adeguata di sonno, il sistema immunitario non ha la possibilità di rigenerarsi, e diventa debole. Se abbiamo le difese immunitarie basse cosa fare per aumentarle? Se dormiamo poco, dormire di più ci può aiutare.

Un sonno scarso è associato a un ridotto numero di cellule T, globuli bianchi che aiutano il corpo a combattere le malattie.

Molti studi dimostrano che le persone che non dormono bene la notte o che non dormono un numero di ore sufficiente (come dormire meno di sette ore a notte) hanno più probabilità di ammalarsi dopo essere stati esposti a un virus, come il comune raffreddore.

5. Obesità
L'obesità può portare ad un indebolimento del sistema immunitario. Può influenzare la capacità dei globuli bianchi di moltiplicarsi, produrre anticorpi, e prevenire l'infiammazione.

Uno studio condotto dalla nuova University of North Carolina alla Chapel Hill School of Medicine su topi di laboratorio dimostra che l'obesità riduce la capacità del corpo di attivare le cellule del suo sistema immunitario necessarie per il controllo della sindrome influenzale.

6. Scarso esercizio fisico
Con un moderato esercizio fisico aumenta il flusso di sangue che promuove il processo di detossificazione, cioè l'eliminazione  dei rifiuti tossici dal tuo corpo.

Il miglioramento della circolazione sanguigna favorisce anche la circolazione di anticorpi e globuli bianchi che sono importanti per combattere le infezioni. Appena 20 minuti di corsa leggera o camminate, cinque giorni alla settimana, può aiutare il sistema immunitario a svolgere al meglio la sua attività.

Secondo una ricerca scientifica, le persone inattive hanno avuto il doppio dei giorni di malattia a rispetto ai soggetti che camminavano o facevano una corsa quasi ogni giorno.

Se, facciamo poco moto e abbiamo le difese immunitarie basse Cosa fare allora? Basta fare un po' di sport, senza esagerare però. Gli sforzi eccessivi possono essere controproducenti e aumentare lo stress, soprattutto se facciamo sport in modo competitivo.

7. Farmaci
Alcuni farmaci da prescrizione e da banco sono delle vere e proprie sostanze tossiche che introduciamo nel nostro corpo. L'uso eccessivo di antibiotici e farmaci per combattere raffreddore e febbre indebolisce il sistema immunitario.

I ricercatori hanno scoperto che alcune persone che assumono antibiotici avevano ridotto i livelli di citochine, i messaggeri ormonali del sistema immunitario.

Si hanno maggiori probabilità di sviluppare batteri resistenti o di ammalarsi, quando il sistema immunitario debole.

8. Scarso igiene
La mancanza di abitudini igieniche adeguate espone il corpo ad una maggiore quantità di germi che portano così alle difese immunitarie basse.
Abitudini come lavarsi i denti due volte al giorno, lavarsi le mani prima di mangiare correttamente e mantenere le unghie pulite e ordinate possono tenere a bada le infezioni.

9. Fumo
Le sigarette contengono oltre 4.000 sostanze chimiche, che sono tutte estremamente tossiche per l'organismo. E, maggiore è la quantità di sostanze tossiche presente nel vostro corpo, più debole è il sistema immunitario, più le difese immunitarie sono basse.

Anche l'esposizione al fumo passivo  può influenzare il sistema immunitario. Si possono scatenare attacchi d'asma e aggravare i sintomi in persone con allergie.

Quindi, non solo è bene smettere di fumare, ma anche incoraggiare i propri amici e familiari ad abbandonare le sigarette.

10. Esposizione alle radiazioni
L'esposizione ai raggi UV, e l'esposizione alle radiazioni portano ad un sistema immunitario debole.

11. Disidratazione
E' fondamentale  mantenere un buon livello di idratazione per aiutare a eliminare le scorie prodotte da qualsiasi malattia e per aiutare il sistema immunitario a combattere le infezioni. La disidratazione può influenzare la vostra energia e il sonno, e la capacità di eliminare le tossine dal corpo.

L'assunzione di alcuni integratori e  qualche cambiamento nello stile di vita può rafforzare il  sistema immunitario.


Difese immunitarie basse cosa fare?
Un ottimo integratore per aumentare le difese immunitarie basse e rinforzare un sistema immunitario debole è il Ganoderma Lucidum o Reishi.

Scopri come il Ganoderma Lucidum aumenta le difese immunitarie


Come il Ganoderma Lucidum aumenta le difese immunitarie?

Tra i vari effetti sul nostro organismo, molti studi mettono in risalto la capacità del Ganoderma Lucidum di aumentare le difese immunitarie basse.

Lo sai che quasi il 90 % delle malattie del corpo umano sono strettamente correlate al nostro sistema immunitario? Questo articolo fornisce una comprensione generale di come funziona il meccanismo di auto-difesa del nostro sistema immunitario  e come il Ganoderma Lucidum modula queste difese,  la cui funzione è anche quella di controllare e bloccare l'insorgere dei tumori.

Le nostre cellule immunitarie (leucociti o globuli bianchi) sono generalmente suddivise in:
      Fagociti (compresi i fagociti, cellule dendritiche, neutrofili)
      Cellule natural killer
      Cellule T (cellule Th1 e Th2)
      Cellule B, responsabili della produzione di anticorpi.
Normalmente in una persona sana esistono tra 3.500 a 9.000 globuli bianchi in un microlitro di sangue. Quando la conta leucocitaria è inferiore a 3.000, abbiamo un  sistema immunitario debole e il corpo è incline alla malattia. Quando la conta è oltre 10.000, il corpo ha sicuramente un'infezione e produce più globuli bianchi  per eliminare i patogeni.
Quando la conta leucocitaria è estremamente elevata, il corpo può essere affetto da una malattia autoimmune, per  esempio asma, lupus eritematoso sistemico, artrite reumatoide, spondilite anchilosante, sclerodermia o leucemia.Ill nostro sistema immunitario dovrebbe essere "modulato" in modo che non sia nè iperattivo, nè ipoattivo.

Una persona ha un sistema immunitario forte quando:
    si ammala di rado
     guarisce rapidamente dopo una malattia

Quando una sostanza estranea penetra nel nostro corpo, il nostro sistema immunitario viene attivato e dà luogo ad una reazione chiamata risposta immunitaria, che può essere classificata come:
     risposta immunitaria aspecifica o innata. Le cellule immunitarie chiamate in causa sono le cellule natural killer e i fagociti.
    specifica o risposta immunitaria adattativa. Le cellule immunitarie di seconda linea sono le cellule T e le cellule B.

Come avviene la battaglia immunitaria
Prima linea di difesa: i fagociti

Agiscono come forze di polizia che pattugliano  una città, con due funzioni principali :
1) distruggere gli agenti patogeni dannosi che invadono il nostro corpo.
2 ) attivare la risposta immunitaria adattativa, informando le cellule T di questi patogeni. Viene attivata la produzione di anticorpi  e le cellule T memorizzano i patogeni per accelerare la risposta immunitaria in caso si ripresentassero gli stessi intrusi.
Come agisce il ganoderma Lucidum
 Il Ganoderma Lucidum rinforza i fagociti, in modo che la risposta innata possa essere attivata più rapidamente. Gli agenti patogeni possono essere rapidamente eliminati e quindi si possono prevenire ulteriori invasioni. Il nostro sistema immunitario si rafforza e aumenta il numero di cellule immunitarie. Uno studio universitario ha scoperto che il ganoderma lucidum può sopprimere le cellule tumorali. Nel 2004 un altro studio ha dimostrato il meccanismo di attività anti-tumorale del polisaccaride contenuto nel Ganoderma.
Prima linea di difesa: le cellule natural killer
Le natural killer costituiscono il 15 % dei globuli bianchi nel sangue umano. Sono incaricate di distruggere le  cellule mutate o tumorali prima che queste cellule si trasformino in tumori maligni.

Come interviene il Ganoderma Lucidum
Secondo studi clinici condotti su adulti sani, l'attività delle cellule natural killer nel corpo umano può essere aumentata dal consumo a lungo termine di estratti d Ganoderma Lucidum ogni giorno.
Seconda Linea di Difesa Cellule T
Se il numero di virus e batteri è troppo alta , il sistema immunitario di prima linea non basta più. Le cellule di prima linea soccombono e muoiono e, insieme ad altre cellule morte, tutti questo materiale si accumula nel corpo, causando sintomi come arrossamento, gonfiore, infiammazione o anche suppurazione (formazione e scarico di pus).

Fortunatamente, vengono allertate le cellule di difesa T di seconda linea. Le cellule T sono impegnate in molte attività, tra cui:
    la ricezione di messaggi
    eliminare i nemici
    la memorizzazione delle informazioni

Cellule T si dividono in:
    Le cellule T citotossiche. Quando le cellule T ricevono informazioni inviate dai fagociti sulle caratteristiche dei patogeni, memorizzano le informazioni in modo da essere pronte a reagire nel caso dovessero incontrare di nuovo gli stessi patogeni.
    le cellule T helper. Queste comunicano agli altri fagociti e alle cellule B con le informazioni sul patogeno.
Al fine di realizzare i numerosi compiti, le cellule T helper si differenziano in 2 tipi di cellule helper che si occupano di 2 diversi tipi di risposte immunitarie. Queste potranno decidere che tipo di armi da impiegare per distruggere i nemici in questa guerra immune.
     Le cellule T helper 1 che assistono le cellule T
     le cellule T helper 2   che aiutano le cellule B a produrre anticorpi, in particolare un tipo di anticorpo chiamato  IgE (immunoglobuline) che svolgono un ruolo importante nella reazione  allergica asmatica.
 L'equilibrio Th1/Th2 ottimale avviene quando ci sono più cellule Th1 che Th2. L'aumento dell'attività delle cellule Th1 aiuta a rafforzare le difese immunitarie e aiuta le Th2  nella modulazione dell'immunità evitando le reazioni allergiche.

 La perdita di questo equilibrio può indurre malattie causate dallo sconvolgimento del sistema immunitario come allergie, neurite periferica, malattia di Crohn, artrite reumatoide, spondilite anchilosante e SLE. Il trattamento clinico convenzionale include steroidi e farmaci immuno-soppressori.

Come funziona il Ganoderma Lucidum
Da test effettuati sembra che il Ganoderma aumenti il numero delle Th1 rispetto alle Th2. Il Ganoderma rafforza le difese nei periodi di bassa immunità (grazie al polisaccaride) e abbassa l'immunità nei momenti di eccessiva reazione allergica (grazie ai triterpeni) modulando la funzione delle cellule T.

In altre parole, nel Ganoderma Lucidum ci sono 2 sostanze con 2 diversi meccanismi d'azione, e condividono lo stesso obiettivo nonostante le loro differenze. Le due sostanze lavorano insieme contemporaneamente, aiutando leTh1 e Th2 a migliorare l'immunità e a prevenire allergie: ecco come il Ganoderma modula il nostro sistema immunitario.


Seconda linea di difesa: le cellule B e gli anticorpi

Quando le cellule Th trasmettono le informazioni sugli agenti patogeni alle cellule B, le cellule B li esaminano, individuano i punti deboli degli agenti patogeni e decidono come annientare gli invasori.
Si trasformano in plasmacellule per produrre gli anticorpi. In modo simile alla necessità per i soldati di avere le armi adatte e sufficienti per vincere una guerra, le cellule T hanno bisogno di cellule B e di anticorpi per vincere la guerra immunitaria.Gli anticorpi o immunoglobuline possono essere classificati in cinque categorie principali :
    IgA - si trovano nelle  lacrime, negli apaprati respiratorio e digerente
    IgD
    IgE - si uniscono con i mastociti che secernono istamina per far fronte ai danni ai tessuti o agenti patogeni allergizzanti derivanti da punture di insetti
    IgM - le prime  a comparire con l'arrivo di agenti patogeni
    IgG - compaiono subito dopo le IgM

Maggiore è il numero di cellule B, e più anticorpi (armi) possono essere prodotti. Questi anticorpi salvano le informazioni sugli agenti patogeni nella loro memoria a lungo termine per preparare una risposta immediata alla stesso invasore se dovesse essere rilevato nuovamente. Di solito ci vogliono dai 7 ai 10 giorni ad un corpo umano sano per produrre il primo lotto di anticorpi quando nuovi agenti patogeni lo invadono. Il tempo sarà più lungo per una persona con un sistema immunitario più debole. Al secondo incontro, il corpo può produrre gli anticorpi più rapidamente perché le cellule B hanno già il "brevetto" per crearli.

Come funziona il Ganoderma Lucidum
In alcuni esperimenti, si è visto un aumento IgA, IgM e IgG rispetto al gruppo di controllo. È importante ridurre il tempo tra l'attacco dei patogeni e la creazione di nuovi anticorpi per ridurre la possibilità di ammalarsi.

Riassunto
    Prima linea di difesa - riduce la possibilità di infezione e riduce la comparsa della malattia .
    Seconda linea di difesa - elimina i patogeni , evita le allergie , rafforzare la difesa immunitaria perciò accelerare il recupero in caso di malattia.
    Fagociti ingoiano gli agenti patogeni e inviano messaggi.
    Le Natural killer seguite dalle cellule T iniziano il loro lavoro di eliminazione.
    Le cellule T memorizzano gli agenti patogeni, informano le Natural killer delle informazioni raccolte sui patogeni
Le cellule B producono anticorpi.

Fonte: Ganoderma The Ultimate Herbal Medicine dal dottor Deng -Hai Chen , capitolo 3, Application of Ganoderma in Immune ModulationIn poche parole, è così che il ganoderma lucidum modula il nostro sistema immunitario. 


acquista prodotti al ganoderma lucidum su: www.fungoganoderma.dxneurope.eu